Clean Up Day 2019

DAVINES COMMUNITY

70 volontari al lavoro per ripulire il greto del torrente Parma. In una sola giornata abbiamo raccolto 432kg di plastica e rifiuti!


Ebbene sì: lo scorso 13 giugno ci siamo armati di pettorina gialla, guanti e sacchi per pulire dai rifiuti il greto del torrente Parma, da Ponte Caprazzucca a Ponte Italia. 


Una giornata di fatica, ma anche di sorrisi e passione perché grazie alla collaborazione di tutti siamo riusciti a recuperare ben 432 kg di rifiuti, che altrimenti sarebbero finiti nelle acque del Po e di conseguenza nel mare!


Oltre a molta plastica e micro-plastica, abbiamo trovato ruote di bicicletta, lamiere, cartoni e altri ingombranti, che sono stati poi adeguatamente recuperati per consentirne lo smaltimento e, se possibile, il riciclo.

Lamberto Bisognin

Direttore Generale

Davines Italia

La sostenibilità è da sempre nel DNA di Davines e credo  che la giornata di oggi sia un segnale di come lavorando dal basso si possano portare grandi cambiamenti.  

Chi c'era?

Ai membri dello staff Davines si sono uniti famigliari, fornitori, agenti e volontari di Legambiente fra cui Lorenzo Frattini, presidente di Legambiente Emilia-Romagna. 


In più, un ricco gruppo di studenti del corso di Laurea Magistrale in Trade Marketing dell'Università di Parma accompagnati dai professori Edoardo Sabbadin, Silvia Bellini e Cristina Ziliani.


Più di 70 persone unite dallo stesso obiettivo: liberare il greto del torrente Parma dai rifiuti, per evitare che plastica e altri materiali inquinanti arrivino nei nostri mari.

Mattia Tassi

Trade Marketing Manager

Davines Italia

Ci siamo ritrovati per un compito molto importante: raccogliere i rifiuti nel fiume ed impedire che arrivino nei nostri mari. A contatto con l'acqua salata, la plastica si deteriora e riciclarla è molto più complesso. Per questo partiamo dai fiumi.

Tuteliamo il Mare

L'iniziativa rientra nel progetto Tuteliamo Il Mare, campagna sociale promossa da Davines in collaborazione con Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, Castalia e Corepla, con il coordinamento istituzionale di Autorità di Bacino del Fiume Po.

 

La campagnaTuteliamo il Mare 2019 ha visto la partecipazione di oltre 900 saloni Davines, che hanno raccolto con i propri clienti più di 30mila euro per l'installazione di barriere galleggianti sul fiume Po. 


Queste barriere saranno posizionate a Sacca di Colorno (PR) il prossimo ottobre e avranno lo scopo di intercettare i rifiuti evitando che arrivino in mare. La plastica sarà poi recuperata e riciclata, per consentirle di avere una nuova vita e ridurre gli sprechi.