Dire addio alla forfora si può. Scopri cos'è e come eliminarla!

HOW TO

Ne vedi le tracce tra i capelli e sulle spalle, specie quando indossi abiti scuri. Puoi chiamarla pityriasis capitis, pitiriasi o, più semplicemente, forfora.

Tanto diffusa quanto studiata, la forfora colpisce circa metà della popolazione, in particolare tra i 14 e i 35 anni. Conosciamo abbastanza bene questo disturbo del cuoio capelluto, ma rimangono aperte alcune domande, a cui gli scienziati cercano ancora di dare una risposta.

Cos’è la forfora?

Sulla superficie della pelle – quindi anche sul cuoio capelluto – si verifica un continuo ricambio delle cellule. È del tutto normale, tanto che non lo noti neppure, a meno che il ritmo di tale ricambio – detto turnover cellulare – non aumenti oltremodo. E allora la forfora si vede e si sente: piccole squame biancastre e secche accompagnate, ma non sempre, da un leggero prurito se si tratta di forfora secca, quella che cade sulle spalle. Se invece è forfora grassa le squame sono più grandi, giallastre e unte, attaccate al cuoio capelluto, che può essere arrossato e pruriginoso.

Forfora: cause e “fattori di rischio”

Quali sono le cause della forfora? Sappiamo che questa desquamazione del cuoio capelluto è legata alla presenza di un fungo: il Malassezia furfur, detto anche Pityrosporum ovale. Vive abitualmente sul cuoio capelluto e si nutre del sebo, ma talvolta prende il sopravvento sugli altri microrganismi del microbiota, la flora cutanea, locale.

Oltre all’età, esistono altri “fattori di rischio” che probabilmente rendono alcune persone più inclini alla forfora di altre. Ad esempio il sesso (i maschi sembrano più soggetti, forse per questioni ormonali), la predisposizione genetica, l’iperseborrea, lo stress. 

Durante l’anno la forfora si presenta in modo più o meno intenso: il freddo dell’inverno tende a disidratare l’epidermide assecondandone così la formazione; viceversa d’estate si manifesta in modo meno abbondante. D’altro canto un’eccessiva esposizione al sole favorisce la desquamazione del cuoio capelluto.
 
gem pages image
gem pages image

Rimedi contro la forfora: shampoo e non solo

Come eliminare la forfora? Secca o grassa si tiene sotto controllo con trattamenti mirati, a cominciare dalloshampoo antiforfora, come  PURIFYING Shampoo, efficace sia contro la forfora secca che grassa. 

Lo shampoo antiforfora serve a eliminare le scaglie di pelle dai capelli, anche per far sì che stratificandosi non facciano da barriera ai principi attivi. Non solo: i prodotti antiforfora infatti limitano il proliferare del Malassezia furfur – grazie a sostanze antimicotiche – e leniscono l’eventuale arrossamento o prurito.

Gli antiforfora vanno adoperati solo per il tempo necessario, perciò segui scrupolosamente le istruzioni e, appena possibile, alterna lo shampoo specifico a uno più delicato. Ad esempio PURIFYING Shampoo va usato come trattamento d’urto per tre settimane, con due lavaggi settimanali. Poi, come mantenimento, basta una volta a settimana fino alla scomparsa del disturbo, per massimo sei settimane.
Quali prodotti antiforfora possono aiutare l’azione dello shampoo?
Prima del lavaggio, puoi applicare la maschera purificante The Purity Circle come preparazione al trattamento antiforfora. Allo shampoo puoi far seguire altri prodotti mirati, come il trattamento purificante PURIFYING Gel da massaggiare sul cuoio capelluto, lasciar agire 10 minuti e risciacquare.

La forfora si potrebbe confondere con alcune patologie della cute. Per questo motivo, se la forfora è grave o resiste ai trattamenti, conviene consultare il dermatologo per verificare che non sia connessa ad altre cause, come la dermatite seborroica, la psoriasi o la dermatite da contatto (dovuta, ad esempio, a prodotti inadatti per il colore o lo styling).
Scopri di più
Capelli ramati: adatta il tuo look al tuo stile
Capelli ramati: adatta il tuo look al tuo stile Le mode dei capelli vanno e vengono, ma i capelli castano...
L'eleganza intramontabile del bob biondo
L'eleganza intramontabile del bob biondo The blonde bob has popped up at various points throughout recent history, proving it to...
Scegli la tonalità di bronzo perfetta per i tuoi capelli ricci
Scegli la tonalità di bronzo perfetta per i tuoi capelli ricci Il bronzo non è un solo colore. Si tratta...

Iscriviti alla Newsletter ✉